Frontiera

Sapeva di avere poche probabilità di successo ed era terrorizzata all’idea di fallire, ma nessuno l’avrebbe mai chiamata vigliacca. Così, quando Maslov decise di evadere, Azura lo seguì.

Continua a leggere Frontiera

Ibrido

Sembrava che danzasse. I singhiozzi la scuotevano in movenze disarticolate, al ritmo assordante del suo cuore. Le mani artigliavano i capelli corvini. Si avvicinava allo specchio imponente, si ritraeva.

Continua a leggere Ibrido

GRIFO

Erano alcuni anni ormai che il cuore gl’infuriava in petto mentre saliva al dodicesimo piano. Si concesse una breve sosta, aggrappandosi al bastone, prima di ripartire alla scalata della torre. Anche così sarebbe arrivato in anticipo al Concilium.

Continua a leggere GRIFO