2. Era fortunato

Standard

Branco


Era fortunato perché non erano professionisti, si diceva quando non riusciva a dormire perché la coperta lo pungeva, e si consolava perché voleva dire che non era poi passato così tanto tempo, se la sua pelle delicata da figlio di papà si irritava per la biancheria poco delicata. Se lo diceva spesso ma non rideva più. Avrebbe dovuto contare i giorni, fare delle tacche, era stato stupido. Neanche il suo compagno di cella si ricordava. Non era una cima, Stevan, veniva dalla Serbia e si era fatto tre guerre prima di compiere vent’anni. Forse la quarta l’aveva fatto diventare scemo, gli diceva Giuda. Stevan rideva. Poveraccio. Giuda pensava che i suoi lo sarebbero venuto a prendere, prima o poi. Questo non l’aveva detto a Stevan, che non era una cima. Era evidente e scontato, che non glielo dovesse dire. Ma ogni tanto, lì in cella, la notte, gli veniva una voglia pazza di dirglielo. Oh, Stevan, ti dico un segreto. Non lo devi dire a nessuno, capito? Sì, sì fratello, non lo dico a nessuno. I miei mi vengono a prendere. Non so quando ma presto. Ti porto fuori con me, capito?

E che cosa avrebbe detto, Stevan? Dalla sua reazione sarebbe dipeso molto. Il morale, la voglia di provarci. Perché se Stevan avesse pensato che non fosse vero Giuda ci sarebbe rimasto molto, molto male. Quindi glielo voleva dire per farsi coraggio, per farsi dire che era grandioso, che ce l’avrebbero fatta.

Giuda ricordava la vita prima di Stevan e delle sbarre e dei secondini che lo pigliavano a mazzate. Doveva essere quel soprannome che li istigava a farlo parlare. Altrimenti non avrebbero perso tempo con un ragazzino. Che cosa ne poteva sapere, lui, dei nascondigli della resistenza? Questo lo faceva sempre ridere, invece.

Rispondi/Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...