C’erano una volta due autrici e degli editor freelance

Standard

Lo consiglio a lettori non perfezionisti che amino l’urban fantasy e abbiano voglia di una lettura spensierata, che li faccia staccare dalla realtà e li conduca per mano in un mondo di magia e leggerezza.

Romanzo di Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani

Ha tutte le ingenuità di un primo romanzo unite a passione e una visione bella che a volte riesce a emergere.

Immagine di copertina di Paola Fanucchi

Adorabile, no?

Revisione, editing e produzione digitale: Laura Platamone

Secondo me un lavoro superficiale… e caro.

Il romanzo:

Viviamo in un mondo meraviglioso, la terra è un pianeta ricco di biodiversità e pieno di straordinari fenomeni naturali. Tanta bellezza non è però frutto di un miracolo o della scienza, come siamo abituati a pensare. La verità è che il nostro mondo è stato creato, ed è oggi protetto, da due razze di esseri sovrannaturali: i Seraphim e i Nephilim. Il loro compito è quello di mantenere inalterati gli equilibri degli ecosistemi attraverso il controllo sui quattro elementi della natura: i Seraphim appartengono al sole e ne traggono il potere della terra e del fuoco, mentre i Nephilim appartengono alla luna e i loro poteri sono quelli dell’acqua e dell’aria.
Ma che cosa accadrebbe se il controllo dei quattro elementi fosse nelle mani di un solo individuo?

L’estate è alle porte e, dopo mesi di studio lontana da casa, Aylin torna a San Francisco per passare le vacanze con la famiglia, gli amici e Samuel, qualcosa di più di un semplice compagno di studi. Quello che Aylin non sa è che la sua vita sta per cambiare svelando un enorme segreto legato alla sua nascita.

“Imbalance” è un Urban fantasy con una forte componente Romance arricchita da sfumature New Adult.

EBOOK su AMAZON 0.99€

Le autrici (Pagina Facebook)

Valeria Diurno nasce a Rapallo, in provincia di Genova, il 29.12.1983. Nel 2003 si diploma in scienze sociali.

Maria Luisa Scrofani nasce a Seriate Bergamo il 5.4.1980. Nel 2000 prende il Diploma Magistrale.

Entrambe oggi vivono a Vasto. A parte la residenza sembra che non ci sia altro punto di incontro tra loro se non fosse che, grazie alla sorella della prima, amica della seconda, le due si incontrano. Hanno caratteri opposti – solare e spigliata Luisa, silenziosa e riservata Valeria – due vite piatte che stanno loro strette e tanta voglia di fare qualcosa di diverso, di importante.

Partendo da questo e dalla viscerale passione per il fantasy – la saga The Vampire Diaries in primis – si avvicinano e, nei lunghi pomeriggi passati a raccontarsi delle loro passioni e dei loro sogni, si scoprono sempre più unite. Discutono a lungo delle scelte letterarie degli ultimi romanzi fantasy, delle saghe tv americane senza riuscire a trovare, nelle produzioni degli ultimi anni, qualcosa che veramente le appassioni come era successo per i romanzi di Lisa Jane Smith e della serie che ne era stata tratta. Decidono quindi di mettersi in gioco e scrivere insieme una storia.

Imbalance è il risultato di questa avventura letteraria intrapresa a quattro mani. Un romanzo nel quale c’è molto di loro. Basti pensare che l’universo al quale hanno dato vita si basa sul continuo compromesso tra forze in equilibrio. Notte e giorno, sole e luna, Seraphim e Nephilim. E, tra le righe, Valeria e Luisa.

Dettagli:

  • Lunghezza stampa: 274
  • Editore: SELF (12 marzo 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • ASIN: B01CXCTMMO

La mia opinione

Premesso che: questo romanzo è un’opera prima, e ha i problemi di tutte le opere prime che non siano Carrie di Stephen King… ci sono tante ingenuità, tante parti non necessarie eccetera eccetera.

Nonostante questo a me sembra che Imbalance abbia un’anima bella, luminosa, come un sogno a occhi aperti raccontato forse ingenuamente ma con il cuore.

Lo consiglio a lettori non perfezionisti che amino l’urban fantasy e abbiano voglia di una lettura spensierata, che li faccia staccare dalla realtà e li conduca per mano in un mondo di magia e leggerezza.

Una nota di merito va al personaggio di Aylin: una ragazza bella, ricca e importante, cose che la renderebbero immediatamente odiosa se non fosse così adorabile :)

Veniamo alle critiche nei confronti degli editor freelance, più di uno a detta delle autrici, che hanno curato questo romanzo a suon di quattrini: avete fatto un brutto lavoro, poco curato, se non ve la sentivate di occuparvi di Imbalance perché come opera prima aveva bisogno di molta assistenza dovevate mettere le cose in chiaro da subito.

Un paio esempi:

  • Io avrei completamente tagliato il primo capitolo. Il secondo ha un bell’incipit, incisivo, che lancia il lettore nell’azione.

Una scheggia d’oro si accese per un solo istante, sparendo subito tra la palpebra e una ciocca di capelli. Una, due volte, prima che Aylin riuscisse ad aprire del tutto gli occhi. Sbatté le lunghe ciglia e, non appena si rese conto che il sole tendeva al crepuscolo, esclamò: «Dannazione! Ho dormito troppo!»

Scese dal letto e, in meno di un quarto d’ora, era pronta per uscire di casa.

Una Range Evoque blu metallizzata sfrecciò per le strade di San Francisco destreggiandosi abilmente tra salite e discese, che Aylin conosceva benissimo, per raggiungere il prima possibile il porto.

  • Piccole cose, errori tecnici da principiante come troppi punti esclamativi nei dialoghi, il punto di vista che scatta da una parte all’altra in modo un po’ confusionario. L’abbiamo fatto tutti, ma un editor professionista dovrebbe accorgersene immediatamente.

Insomma, queste critiche sono più che altro questione di forma.

Il consiglio spassionato che mi sento di dare agli autori che hanno scritto il primo romanzo è: scrivetene un altro prima di rivolgervi a un editor perché molte cose diventerete capaci di correggerle da soli. In questo modo, se in futuro deciderete di spendere soldi per un editor, potrete usare il suo aiuto per andare più a fondo.

Alle autrici di Imbalance invece faccio i complimenti per il loro primo libro e tantissimi auguri per il secondo. Avete visione e cuore, si vede quanto amiate i vostri personaggi e il vostro mondo fantastico. Scrivere è una bellissima avventura e voi avete la fortuna di viverla insieme, vi mando tanto affetto e anche un briciolo di invidia! :)

e.


Per autori e case editrici: segnalo libri pubblicati con editori no eap, potete mandarmi ebook, copertina, sinossi, bio dell’autore, incipit, book trailer etc per email e se mi piacerà lo segnalerò/recensirò! :)

Rispondi/Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...