#Saviano #plagio – un’opinione – accuse (quasi) completamente infondate

Standard

Qualche giorno fa, grazie all’Amaca di Michele Serra del 27/05/2016, ho imparato che era stato suggerito di togliere la scorta a Saviano perché aveva ‘copiato’ parte di Gomorra. Ovviamente togliere la scorta a Saviano è assurdo, ma ha davvero copiato Gomorra? La Cassazione dice di sì. E c’è anche quell’accusa di ‘sistematico plagio’ mossa al secondo libro di Saviano, ZeroZeroZero, dal The Daily Beast.

Allora ho pensato di mettere in ordine i fatti prima di formarmi un’opinione.

I fatti

Huffington post il 16/06/2015:

La sentenza integrale comprende entrambe le letture della notizia: per la Cassazione, infatti, “è evidente” che in questa causa sul diritto d’autore “non era in discussione l’originalità e la creatività del libro Gomorra, ma solo il plagio di alcune sue parti specifiche e limitate” – quantificate dallo stesso Saviano nello 0,6% del libro di 331 pagine – per le quali non è “intervenuta l’attività creativa dell’autore stesso”.

Perché, e questo la Cassazione lo scrive nero su bianco, il plagio c’è stato: “Riguardo a tre dei sette brani riportati vi era stata una illecita appropriazione plagiaria degli stessi in quanto in questi casi il romanzo riportava quasi integralmente gli articoli in questione”. Ma è “evidente che nel caso di specie non era in discussione l’originalità e la creatività del libro Gomorra, ma solo il plagio in alcune sue parti specifiche e limitate del libro degli articoli pubblicati della Libra, potendo l’attività plagiaria realizzarsi non solo in relazione all’intera opera ma anche a parti di essa”.

Sentenza della Cassazione (download PDF)

Quindi il plagio sussiste per una piccola parte di Gomorra.

Poi, il 24 Settembre 2015, il sito americano The Daily Beast muove delle pesanti accuse di ‘plagio sistematico a ZeroZeroZero, secondo libro di Saviano.

Il giorno stesso, Il Fatto Quotidiano riporta la notizia in Italia:

La polemica del giornale statunitense arriva dopo la pubblicazione del secondo libro dell’autore napoletano, incentrato su cocaina e narcotraffico, uscito in Italia nel 2013 ma solo a luglio negliStates. Secondo il Daily Beast, interi articoli di giornalisti americani e messicani sarebbero stati semplicemente tradotti e inseriti nell’opera senza essere in alcun modo citati. “Saviano non ha solo scritto un libro brutto. Ha scritto un libro incredibilmente disonestosi legge sull’articolo pubblicato il 24 settembre sul Daily Beast – ZeroZeroZero è pieno di articoli rubati da giornalisti meno noti. Include interviste con ‘fonti’ che potrebbero non esistere e contiene diversi casi di palese plagio”.

Il 25 Settembre 2015 Saviano risponde all’accusa in un articolo di Repubblica (Grazie a Vito Ferro per avermi segnalato questo link)

Vale la pena di leggere l’intero articolo, ne riporto qui solo due estratti che mi hanno colpito:

Sì, nella sentenza di secondo grado, per esempio, vengono accolte tre su dieci delle loro richieste: corrispondenti a meno di 2 pagine su 331, lo 0,6% del libro! Ma proprio su queste vale la pena soffermarsi ancora un attimo. Sono stato condannato per aver scritto “su un giornale locale” invece che “sul Corriere di Caserta “. E per aver riportato per intero un articolo virgolettato. Sapete quale? Quello che declamava le arti amatorie del boss Nunzio De Falco, mandante dell’assassinio di Don Peppe Diana. Il titolo dell’articolo era: “Nunzio De Falco, re degli sciupafemmine”. Questo tecnicamente non sarebbe neppure plagio, e nemmeno appropriazione indebita, dal momento che non avevo nessuna voglia di attribuirmi la paternità di quell’articolo. L’autore, del resto, era sconosciuto. E sapete perché. Perché si trattava dell’esaltazione di un boss di camorra. Ed era proprio questo ciò che io volevo mostrare: quanto quei quotidiani peccassero di apologia verso i capi che avevano ucciso Don Peppe – quanto certa stampa locale fosse compiacente. Se li avessi propriamente citati, invece che dire “su un giornale locale”, mi avrebbero fatto causa per diffamazione!

[…]

Aggiungo due notizie sulla società che mi ha fatto causa. Maurizio Clemente, ex editore occulto delle due testate, è stato condannato a sette anni di carcere per estorsione a mezzo stampa: si faceva pagare per non diffondere informazioni su imprenditori e politici. E un processo con sentenza dello scorso febbraio ha dimostrato come un giornalista, Enzo Palmesano, che scriveva su un quotidiano del gruppo, sia stato licenziato su ordine del sanguinario boss di camorra Vincenzo Lubrano, che ha partecipato all’omicidio del fratello del giudice Imposimato. Ecco chi mi ha fatto causa. Ecco a chi i giudici di secondo grado hanno dato parzialmente ragione.

Non sono riuscita a trovare altre notizie ufficiali circa ZeroZeroZero. Nello stesso articolo di Repubblica Saviano si difende però anche da queste accuse:

Il metodo è la cronaca, il fine è la letteratura. Il lettore legge un romanzo in cui tutto ciò che incontra è accaduto. Si chiama non-fiction novel: ed è, credo, l’unico modo davvero efficace per portare all’attenzione di un pubblico più vasto, e in genere poco interessato, questioni difficili da comprendere. Perché in un libro che non è un saggio, ma appunto un romanzo non-fiction, non si devono riportare tutti coloro che ne hanno scritto: soprattutto quando le fonti sono aperte, come nel caso citato di un documento dell’Fbi, quindi fonti comuni, o come i documenti governativi sulle organizzazioni criminali in Guatemala, nel caso dei kaibiles – tutti esempi su cui si è esercitato il mio critico americano. Se, per ipotesi, descrivessi il crollo delle Torri gemelle, come faccio a citare tutti coloro che ne hanno fatto in quel giorno la cronaca? Allo stesso modo, siccome descriverò il crollo delle Torri gemelle, utilizzerò parole simili perché le fonti sono identiche e soprattutto perché la fonte comune è la realtà: l’attacco terroristico è avvenuto, è una notizia, e non ci sono molti modi per raccontare una notizia. Le interpretazioni, quelle sì, possono essere infinite, e a quelle va attribuita paternità: sempre.

Le opinioni

Che sono, per definizione, opinabili. La mia personalissima opinabile opinione su questa vicenda è che, per quanto riguarda Gomorra, Saviano sarebbe stato più furbo a citare con esattezza le fonti. Purtroppo non c’è molto sulla polemica nata dal The Daily Beast su ZeroZeroZero, ma anche qui, perché ha usato informazioni/articoli/fatti di cronaca senza citare i giornali/giornalisti/articoli da cui ha preso materiale? Anche loro esaltavano boss di camorra? Quando dice: “Se, per ipotesi, descrivessi il crollo delle Torri gemelle, come faccio a citare tutti coloro che ne hanno fatto in quel giorno la cronaca?” io risponderei che non è affatto necessario citare tutti, ovviamente, solo gli articoli che ha utilizzato.

Non sono un’esperta di copyright e le leggi in Italia e negli Stati Uniti sono diverse, ma sinceramente per quanto mi riguarda la linea di demarcazione tra legale e illegale, in questo caso, lascia un po’ il tempo che trova. Io penso che sia doveroso citare le opere di ingegno di cui si fa uso nella stesura di un testo. Punto. Che tu sia famoso o meno, dare credito ai colleghi per il loro lavoro è fondamentale. Tutto qui.

Detto questo ovviamente non penso che Saviano sia un copione, penso che togliergli la scorta sia un’assurdità, però penso anche che avrei tanto preferito se le accuse di plagio di un giornale statunitense su ZeroZeroZero fosse state completamente infondate, se per difendersi avesse potuto dire semplicemente: tutti gli articoli o loro parti che ho utilizzato sono citati in bibliografia. Bom. Tanto difficile? Ho fatto questa piccola ricerca mossa da tristezza e la tristezza resta. Ma pazienza. Meglio un giornalista antimafia che tende a non citare le fonti piuttosto che nessun giornalista antimafia, giusto?

 

Rispondi/Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...