Un weekend senza computer (o: la tastiera del telefono è pure peggio)

Standard

Qua c’è gente politica (e del mondo im-pren-di-to-ria-le) su un palco appollaiata attorno a un tavolino. Si ringraziano a vicenda e parlano di varie cose, sono quasi sicura di aver sentito la parola formaggio. Se dovessi fare quella roba lì di lavoro morirei di noia, un giorno cadrei stecchita giù dal trespolo di fronte a un pubblico di volontari annoiati e studenti semi addormentati. Una botta di vita incredibile… per il pubblico dico…Ecco adesso il mio problema è che devo andare in bagno ma sono bloccata in seconda fila, vedo bottiglie d’acqua da tutte le parti, vorrei un caffè. Sei una (sedicente) scrittrice, mi dico, divaga, no? Fatti un bel viaggio in qualche mondo fantastico. Però devo applaudire a intervalli irregolari.

Ecco, applauso. 

Ciao cara, ciao, devo andare ciao ciao ciao

Rispondi/Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...